Software,hardware e reti di comunicazione

19 03 2009

L’hacking è arte della programmazione,attitudine che porta a semplificare un codice macchina per facilitare un processo di comunicazione interno alla macchina,tra la macchina e l’utente,tra gli utenti stessi. Hacking è soprattutto condivisione di conoscenze,e per questo è un potente motore dell’innovazione sociale e tecnologica. L’innovazione si basa sul libero scambio di informazioni,garantito dalla creazione di sistemi aperti,tramite l’introduzione di nuovi strumenti. E’questo ciò che è accaduto con la creazione dell’Emacs,del progetto Gnu e di Linux. Linux è il termine generico con cui è diventato noto il software libero,alternativo al sistema proprietario Microsoft Windows;Emacs è un potente editor di testi scritto nel 1994 da Richard Stallman,uno dei padri del softaware libero e del progetto Gnu,un progetto di sistema operativo non proprietario. Gnu è un acronimo per “Gnu’s not Unix”,e significa Gnu non è Unix,nel senso che ha le stesse funzionalità ma non è un sistema proprietario. Gnu è il progetto collettivo per cui è stato scritto il corpo del sistema operativo,che,integrando il kernel sviluppato da Linus Torvalds nel 1991,è diventato l’ormai famoso Linux,che ha messo in discussione il monopolio della Microsoft nella diffusione dei software necessari a far funzionare macchine informatiche. Ma un sistema operativo è fatto di più moduli,e nel caso di Linux,la maggior parte di questi era nata e si era diffusa ben prima che che Torvalds scrivesse il kernel. Da allora,migliaia di programmatori e singole aziende,in modo libero e collaborativo,hanno sviluppato applicazioni di software libero,editor di testi,fogli di calcolo,programmi grafici e di comunicazione che hanno reso facile ed intuitivo l’utilizzo di Linux stesso. Linux ha concretizzato i principi dell’etica hacker. Linux non esisterebbe senza la solida organizzazione a rete dei suoi sviluppatori,un modello spontaneo,decentrato,orizzontale e aperto,fondato sulla condivisione dei metodi e l’idea di un obiettivo comune. Gli ingredienti che stanno alla base di questo successo stanno in quelle poche e semplici regole che sono alla base dell’etica hacker:accesso illimitato,condivisione delle conoscenze,irriverenza verso i saperi precostituiti,senso di comunità l’idea che la conoscenza appartiene a tutti e chedeve quindi essere libera. Il copyright è considerato una sorta di peste sociale che frena l’innovazione;per questo è stato creato il concetto di copyleft,che somiglia al copyright dal punto di vista meramente legale,ma al contrario di questo,da diritto al libero uso del software con la sola restizione di includere in ogni nuovo prodotto la libertà incorporata nella General Publi License (Gpl) di adattare il software ai propri scopi,di distribuirlo liberamente per incentivarne l’uso,di aiutare la comunità consentendo a ciascuno di migliorare il programma,e una volta modificato,di distribuirlo con le stesse garanzie di libertà. E questo è un altro fattore del successo di Linux,averlo inserito nel progetto Gnu e l’aver accettato la logica del copyleft. Linux perciò rappresenta un esempio paradigmatico dell’economia della reciprocità,del dono e della gratuità. La filosofia del software libero quindi è solo una delle strategie di risposta alla distribuzione diseguale delle risorse ma forse ne costituisce l’asse portante. Stallman,infatti,non parla di gratuità economica,ma di libertà,di coscienza e di responsabilità di produttori e utilizzatori delle tecnologie dell’informazione,cercando di fare chiarezza sui termini “open source” e “free software”,erroneamente ritenuti intercambiabili. Open source è un programma di cui è possibile leggere il codice sorgente,cioè il linguaggio di programmazione usato per creare il file eseguibile dell’utente,ma non è modificabile e rimane proprietario. Altra cosa è il software libero,che invece non solo consente di visualizzare e studiare il codice sorgente,ma permette di copiarlo,modificarlo e distribuirlo con le eventuali modifiche apportategli,con il solo vincolo di dare al successivo “possessore”le stesse libertà.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: